Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

aiellotoniComunicato stampa Lega Nord Todi.

La decisione è arrivata nel corso dell’ultima riunione del direttivo, alla quale era presente anche il senatore del carroccio e segretario per l’Umbria, Stefano Candiani. La scelta di Toni Aiello è stata presa in virtù dei numerosi impegni che attendono la Lega Nord in questa campagna elettorale. “Saranno giorni molto intensi – spiega il nuovo portavoce Aiello – che ci vedranno in prima linea sostenere il nostro candidato a sindaco Adriano Ruspolini. La sua candidatura nasce da un dialogo portato avanti insieme alle forze del centrodestra e in seguito alle rinunce a suo tempo formalizzate sia da Ruggiano sia da altri esponenti di Forza Italia. Intendiamo perfezionare il programma, organizzare iniziative sul territorio, dialogare con tutte quelle forze che intendono proporsi insieme a noi come vera alternativa alla Giunta Rossini.

nulliandreadi Andrea Nulli - CasaPound Todi.

“Già in diverse occasioni abbiamo attirato l’attenzione dei media sul problema del centro storico tuderte ormai morente, ed abbiamo anche fatto proposte e messo in atto iniziative per incentivare la ripresa, ma non ci si deve dimenticare che Todi necessita anche di una politica di valorizzazione del territorio rurale circostante”. Lo afferma in una nota il candidato sindaco di CasaPound Italia, Andrea Nulli, che aggiunge: “Seppur già da anni Casapound Todi fa visite periodiche nelle frazioni, per raccogliere le problematiche del territorio e portarle all'attenzione dei media, degli uffici preposti ed in diverse occasioni anche per risolverle direttamente, c’è un settore, che riguarda la quasi totalità delle frazioni, che spesso passa in secondo piano, o quanto meno non valorizzato a dovere: quello vitivinicolo. E’ un settore questo che negli ultimi anni ha avuto un notevole incremento, grazie agli investimenti di piccoli e grandi imprenditori che hanno consentito lo sviluppo di numerose aziende viti-vinicole, e grazie anche al riconoscimento nel 2010 della Doc Todi per le varietà Grechetto, Merlot e Sangiovese;

lega nord umbria salviniComunicato stampa Lega Nord - Todi.

Nessun passo indietro della Lega che conferma la candidatura a sindaco di Adriano Ruspolini. Lo ribadiscono con un comunicato stampa diffuso dalla Lega Tuderte il senatore Stefano Candiani, commissario della Lega Nord Umbria, e Piero Bizzarri referente cittadino del partito di Salvini.
"Quanto abbiamo appreso dalla stampa ci sorprende sia nei termini che nei contenuti, anche se non più di tanto, perché purtroppo sapevamo che per qualcuno la tornata elettorale avrebbe rappresentato più una competizione personale che non un'opportunità di voltare pagina rispetto all'Amministrazione Rossini che ormai ha fatto il suo tempo a Todi.

cpicarotrasportiComunicato stampa Blocco Studentesco - Todi.

 "Giunta uscente: per i trasporti ancora niente", così recita lo striscione esposto stamani dai militanti del Blocco Studentesco davanti l’ITCG “Einaudi”. “Il nostro striscione - spiega Nicola Mariotti, responsabile cittadino del Blocco Studentesco – esprime chiaramente quanto fatto finora dalla giunta Rossini riguardo la problematica del caro trasporti, ovvero il nulla totale”.
“Nonostante le seicento firme da noi raccolte in tutti gli istituti tuderti e gli incontri con assessori, sindaco e dirigenza Umbria Mobilità, le nostre proposte sono state accolte ma mai applicate concretamente. Pertanto – continua Mariotti – questa indisponibilità da parte dell’amministrazione comunale è sintomo di una mancanza di attenzione nei confronti degli studenti, oltre che un chiaro rifiuto di un servizio pubblico più efficiente e meno costoso”.

lemmonioboreodi Lemmonio Boreo.

Cresce la curiosità di conoscere chi sarà il candidato sindaco dei 5stelle. Stando alle voci che circolano in città la lista dovrebbe essere pronta, anche il candidato sindaco dovrebbe essere stato scelto. Per regolamento interno, però, sembra necessiti una certificazione di verginità. Solo liste nate senza peccato originale. Solo liste DOCG per quel bollino che, ad oggi, non è poca cosa per le fortune elettorali. Non abbiamo capito bene chi è il detentore del sigillo, ma sicuramente è qualcuno molto, ma molto, impegnato. Non resta quindi che aspettare sperando che alla fine la montagna non partorisca un topolino.

Comunque i pentastellati locali saranno pure un pò "visionari" ed anche un pò "rompicoglioni", ma a me non stanno antipatici. Ed allora mi permetto di dargli un consiglio non richiesto.

devivonuovodi Roberto De Vivo - Movimento Civico Todi.

E’ arrivata ufficialmente al mio orecchio una notizia: Ruggiano sarà il candidato a Sindaco per Fratelli d’Italia-Forza Italia. Finalmente si chiude il cerchio. L’ex Sindaco forzista vuole a tutti i costi ridare Todi in mano a chi, in cinque lunghissimi anni, l’ha completamente distrutta. Ecco come sono andate realmente le cose: in primo luogo il grande stratega ha agito in modo da far uscire da Forza Italia tutte quelle persone che potevano in qualche modo ostacolare il suo diabolico operato. Successivamente ha contribuito fattivamente a disgregare l’intero centro destra: viene, di fatto, allontanato dalla coalizione il Movimento Civico, poi Casapound e infine la Lega Nord, costringendo a ognuna di queste forze politiche a esprimere un proprio candidato a Sindaco. La ciliegina sulla torta sarà la proclamazione della sua candidatura a Sindaco. Non temete avverrà tra pochi giorni l’incoronazione, come da me previsto. Un piano malefico, il cui unico scopo è cedere ancora una volta la nostra povera Città a chi l’ha uccisa! Complimenti a Ruggiano e ai partiti che lo sostengono. Todi non ve la darà vinta. E’ una promessa.

viaciuffelliComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

Sono in via di ultimazione i lavori di manutenuzione straordinaria per la ripavimentazione di via Ciuffelli, la principale via d'accesso al centro storico di Todi, che hanno interessato il tratto di strada che dai Giardini Oberdan arriva fino a via Mazzini all'altezza del Teatro Comunale.

Con il completamento della parte principale degli interventi, avviati il 20 febbraio e realizzati nell'arco di quattro settimane grazie all'organizzazione di lavoro predisposta dalla ditta esecutrice delle opere, torna regolare la viabilità lungo il viale dopo le modifiche temporanee al traffico resesi necessarie per lo svolgimento dei lavori.

Gli interventi eseguiti hanno riguardato il rifacimento di alcune zone della pavimentazione stradale con la sostituzione delle pietre maggiormente rovinate sia sulla strada che sul marciapiede. Sostituiti inoltre alcuni cordoli del marciapiede e riposizionati i chiusini e le caditoie stradali, che sono state rimesse in asse sia con i pozzetti sottostanti che in quota con la pavimentazione circostante.

Nelle prossime settimane proseguiranno i lavori di sostituzione di parti minori di pavimentazione con cantieri leggeri che non comporteranno restrizioni particolari alla viabilità.

cpiraccoltafirmeComunicato stampa CasaPound - Todi.

Si è tenuto domenica in centro a Todi, un banchetto di raccolta firme per la nuova proposta di legge di iniziativa popolare di CasaPound Italia che mira a fermare la Grande Sostituzione dei popoli europei e in particolare di quello italiano, incentivare con tutti i mezzi possibili la nascita di bambini italiani e sconfessare le teorie boldriniane, che prevedono l’arrivo di nuovi immigrati come l’unica soluzione possibile per la denatalità che colpisce l’Italia.

"La proposta di legge - spiega Andrea Nulli, responsabile e candidato sindaco di CasaPound a Todi - prevede cinquecento euro al mese fino all'età di 16 anni per ogni bambino nato da genitori italiani, di cui almeno uno nato italiano a sua volta; i fondi per sostenere questa misura sarebbero presi tagliando drasticamente i fondi erogati alle cooperative per la gestione dell’immigrazione clandestina".

   
© ALLROUNDER