Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pdComunicato stampa Partito Democratico Todi.

Visto che la Legge 107 del 2015 ha delegato il Governo ad adottare decreti legislativi che prevedessero “…l’ istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a sei anni, costituito dai servizi educativi per l'infanzia e dalle scuole dell'infanzia, al fine di garantire ai bambini e alle bambine pari opportunita' di educazione, istruzione, cura, relazione e gioco, superando disuguaglianze e barriere territoriali, economiche, etniche e culturali, nonche' ai fini della conciliazione tra tempi di vita, di cura e di lavoro dei genitori, della promozione della qualita' dell'offerta educativa e della continuita' tra i vari servizi educativi e scolastici e la partecipazione delle famiglie, attraverso: (tra l’altro) la generalizzazione della scuola dell'infanzia; l'esclusione dei servizi educativi per l'infanzia e delle scuole dell'infanzia dai servizi a domanda individuale; l'approvazione e il finanziamento di un piano di azione nazionale per la promozione del sistema integrato, finalizzato al raggiungimento dei fabbisogni standard delle prestazioni; la promozione della costituzione di poli per l'infanzia per bambini di eta' fino a sei anni, anche aggregati a scuole primarie e istituti comprensivi;

lemmonioboreodi Lemmonio Boreo.

Sono passati sei mesi, è passata l'estate ed anche le feste. Sei mesi estemporaneamente "intriganti", una rivisitazione delle estati romane per chi ha apprezzato, pan brioche di Maria Antonietta per gli altri. Comunque ci può stare dopo gli "anni grigi". Ci può stare se con ciò si è voluta sottolineare la volontà di imprimere un deciso cambio di passo, ma ancora di più se si è voluta sancire la volontà di istaurare un nuovo rapporto con la città, quasi un patto con tutte le forze ancora vive, per pensare e costruire tutti insieme il nostro futuro. Ingeneroso chi, come al solito, ha fatto le pulci, ponendo l'attenzione sul dito che magari voleva indicare la luna.

Ma ormai è l'ora di cominciare a pensare a cose "importanti". Servono idee per ripensare Todi. I tempi sono cambiati. Troppi i riferimenti che sono venuti, forse inevitabilmente, meno e che ne hanno diminuito l'attrattività.

logocasapoundComunicato stampa CasaPound Italia - Todi.

"Nella recente risposta in Assemblea regionale al consigliere Mancini, l'assessore Luca Barberini ha vantato come la riorganizzazione dei laboratori analisi dell'Umbria, che interesserà anche l'ospedale di Pantalla, porterà a un risparmio complessivo di 3,5 milioni di euro". Così in una nota l'esponente di CasaPound Italia Johnny Presciuttini.

"Auspichiamo che questa sia dunque l'occasione - continua Presciuttini - per poter avere anche a Todi, come a Marsciano che conta attualmente 20 posti letto, una residenza sanitaria assistita (R.S.A.), ovvero una struttura che ospiti quelle persone non autosufficienti che non possono essere assistite in casa e necessitano di specifiche cure mediche".

alcinielenadi Elena Alcini - Partito Democratico.

Dopo le varie segnalazioni inerenti alle scuole e ai servizi, non è stata ricevuta alcuna risposta dall’assessore competente. Notizia fresca di queste ore riguarda il futuro dell’asilo nido di Santa Maria, al non trasferimento presso il nuovo polo scolastico in piazza.

Che fine faranno i soldi e il lavoro già stanziato? Che fine farà l’asilo nido di Santa Maria? Come si pensa di affrontare i vari problemi presenti nelle scuole del Comune? Sarà possibile ricevere un aggiornamento, un quadro generale su quello che vorranno fare?

POLVERINIDdi Daniele Polverini - Coordinatore di Circolo.

Ieri sera il PD Tuderte ha aperto la campagna elettorale delle prossime elezioni politiche. È stata una bella serata, un incontro nel circolo di Ilci che ha visto tanta gente essere presente e coinvolta, con la partecipazione della Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e di Anna Ascani, Capolista nel listino proporzionale alla Camera del Pd in Umbria.Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno partecipato, organizzato e dato il loro contributo, il Segretario Andrea Vannini e la Segreteria Comunale.

In questo momento il Partito Democratico si presenta con la credibilità per poter continuare sulla strada delle riforme intraprese in questi ultimi anni.
Siamo nella campagna elettorale di “chi la spara più grossa”, promesse irrealizzabili ed anche ingiuste, come la flat tax e reddito di cittadinanza, alle quali rispondiamo con serietà e competenza.

LOGO5STELLEdi Domingo Valentini - Movimento Tuderti 5 Stelle.
 
Il MoVimento Tuderti 5 Stelle si chiede che fine abbiano fatto i “buoni propositi” dell’eterogenea giunta Ruggiano a riguardo dell’ordinanza n°261 del 5 settembre 2017 (con valore fino al 31 dicembre 2017) contro i fenomeni di accattonaggio e mendicità e della direttiva del 9 novembre 2017 sullo spostamento dei libri, nella biblioteca comunale, che hanno come contenuto tematiche gender???

L’ordinanza contro i fenomeni di accattonaggio e mendicità si è dimostrata completamente inefficace in quanto nulla è cambiato durante il suo periodo di validità, tutto è rimasto immutato, tutti i mendicanti sono rimasti al loro posto indisturbati, idem per la direttiva per lo spostamento dei libri che hanno come contenuto tematiche gender, i libri sono rimasti tutti nel loro scaffale al loro posto, l’unico risultato di questa direttiva è stato quello di alzare un polverone mediatico su Todi e di alimentare una sterile e quanto mai accesa polemica tra i cittadini.

primierigiunta 1di Moreno Primieri.

Todi città sempre più verde ed ecosostenibile con la realizzazione della seconda colonnina per la ricarica di auto elettriche. Dopo quella in via Abdon Menecali, in prossimità del tempio della Consolazione, è stata installata in questi ultimi giorni un’altra struttura in loc. Ponterio nell'area parcheggio pubblico.

Tale area è perfettamente servita dalla viabilità esistente ed è molto frequentata, sia per la presenza di attività commerciali, sia della fontanella pubblica. L'area parcheggio non presenta criticità di utilizzo e quindi è stato valutato che il venir meno di due posti auto non comporterà particolari problemi d'uso. Inoltre è facilmente collegabile alle linee di adduzione elettrica.

CONFCOMMERCIOComunicato stampa Confcommercio Todi.

Sono disposti ad accettare che una parte di Piazza del Popolo sia destinata a zona pedonale. Ma chiedono al contempo all’amministrazione comunale che sul lato destro della Piazza sia consentita la sosta breve, per permettere a tutti di accedere al centro storico e fare rapidi acquisti nei negozi della zona.
Questa la decisione emersa nel corso della riunione di ieri degli associati Confcommercio Todi, che si sono confrontati su questo e su altri argomenti importanti per il territorio, nel corso di un incontro avvenuto presso l’Hotel Villa Luisa, coordinato dalla presidente Nunzia Frustagatti, e alla presenza del consiglio direttivo della organizzazione.

   
© ALLROUNDER