Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

LOGO5STELLEComunicato stampa Movimento 5 Stelle Todi.

Dopo oltre tre mesi dall'insediamento della nuova Giunta e del Consiglio Comunale, il sito istituzionale del nostro Comune, canale preferenziale di comunicazione trasparente e diretta con i cittadini, è ancora in fase di allestimento e non presenta il nome del Sindaco, degli attuali Assessori e Consiglieri né la composizione delle Commissioni Consiliari. Questo ci obbliga a tornare ancora sull’argomento, segnalando la persistente carenza di considerazione nei confronti di quello che dovrebbe essere un servizio pratico, aggiornato e completo.

pdComunicato stampa Gruppo Consiliare Partito Democratico.

Prendiamo atto positivamente della volontà da parte dell’ Amministrazione di istituire una Consulta delle Frazioni, è uno dei nostri obiettivi di programma e saremo parte attiva nella sua costituzione.
Il modo con cui si vuole creare però è sconcertante, una Consulta non è un'associazione di tipo  privatistico, lo Statuto comunale stabilisce come il Comune può favorire forme di partecipazione dei cittadini all'amministrazione locale. 
Quella che propone l'amministrazione è pensata, invece, come strumento per creare consenso, il metodo proposto per costituirla è al di fuori da ogni regola statutaria privo di legittimità amministrativa e privo anche di ogni buon senso.
Si ricorda a Casapound e al Consigliere Nulli che la costituzione di una consulta non è un giro nelle frazioni, che ogni forza politica può fare, ma che il percorso di istituzione degli organismi partecipativi a servizio della comunità è sancito dallo Statuto Comunale.

devivonuovodi Roberto De Vivo - Todi Civica.

Dopo tanti anni di esperienza politica attiva, in cui ho lottato e combattuto in prima linea, a volte contro tutti, per cercare di portare avanti battaglie, a mio avviso importanti, come la cura e la tutela ambientale, la gestione della nettezza urbana e delle aree verdi, il problema della sicurezza, la ricerca e la bonifica di discariche abusive, la cura del decoro urbano e delle frazioni, le mille denunce all’ente “Umbra Acque” (costruendo un Comitato e facendo fare analisi periodiche sulla qualità della nostra acqua), vorrei fare un appello, libero e disinteressato, alla mia generazione. In dieci anni di attività politica ho avuto l’opportunità di apprendere e comprendere tantissime cose, come, ad esempio, la gestione e il funzionamento politico-amministrativo di un ente pubblico. Compresi, inoltre, che i peggiori nemici sono all’interno del tuo stesso partito di appartenenza: fu per me una rivelazione vergognosa e allo stesso tempo tragica da vivere; ma, come si dice, è proprio dalla tragedia e dal dolore che nascono le cose belle della vita: è la sofferenza a determinare chi siamo davvero, senza di essa sarebbe impossibile dare il giusto valore alle cose e alle persone.

forzaitaliaComunicato stampa Coordinamento Forza Italia Todi.

FORZA ITALIA TODI è sinceramente preoccupata della situazione e dell’andamento generale relativo all’operato dei consigli di amministrazione di ETAB E VERALLI CORTESI.
Crediamo infatti che non sia più rinviabile ed indifferibile un’ampia discussione che riguardi la vita stessa dei predetti Enti in relazione al loro futuro e alla ipotesi, più volte discussa anche in Consiglio Comunale, di fusione delle due realtà.
Risulta infatti che gli attuali Consigli di Amministrazione dei predenti Enti, piuttosto che collaborare tra loro, vivano, una vita del tutto autonoma.
L’assoluta incapacità di dialogo e soprattutto di collaborazione tra il  Presidente GENTILI (Veralli Cortesi) ed il Presidente FRONGIA (Etab), stanno creando di fatto una serie di spiacevoli situazioni che compromettono l’efficiente amministrazione e la proficua gestione dei beni pubblici ad essi affidati.

massetticdi Catia Massetti.

L’intervento di Sonia Montegiove sullo strano caso di una Miss per Todi contiene le considerazioni che molte di noi hanno fatto leggendo la locandina della pagina Facebook dell’evento.
Mi consente anche di aggiungere qualche altro elemento di valutazione sull’iniziativa, tanto più che, da ieri pomeriggio, il mistero sullo strano caso si è infittito, infatti dall’immagine della stessa pagina FB sono scomparsi i loghi dell’organizzatore e dell’ente patrocinante.
Passi che il Comune abbia chiesto all’amministratore della pagina di togliere il proprio logo, in attesa dell’ atto deliberativo che ne consenta l’uso, di cui ancora non c’è traccia, anche se la presenza dell’immagine sulla locandina fino a ieri può essere prova della comunicazione di adesione di massima all’iniziativa.

TODICIVICAComunicato stampa Todi Civica.

Il Movimento Todi Civica prende positivamente atto della volontà, da parte dell'amministrazione comunale, di attivare una consulta delle frazioni. Impegno che definimmo anche nel nostro programma elettorale e che riteniamo di estremo interesse per il territorio. Tuttavia ci permettiamo di suggerire una strada diversa da quella che si sta seguendo, per evitare che si dia vita ad un organismo di "secondo rango" e che non abbia carattere istituzionale. Proponiamo pertanto di inserire e valorizzare la presenza della Consulta delle Frazioni nello Statuto del Comune di Todi, impegnando ogni amministrazione, non solo quella vigente, a realizzare tale strumento di governo, cui va data dignità istituzionale. Riteniamo, come avviene in molti Comuni, che sia necessario approvare un regolamento comunale  che ne definisca funzioni, ruolo, obiettivi e che lo inserisca in maniera formale nei meccanismi di consultazione, soprattutto in materia di bilancio e di gestione del territorio.

nulligiuntaComunicato stampa CasaPound Todi.

"E' con grande soddisfazione che ci apprestiamo ad iniziare il percorso che, dopo una serie di incontri nelle frazioni tuderti, condurrà alla creazione della Consulta delle Frazioni". Ad annunciarlo è Andrea Nulli, capogruppo di CasaPound".

"Il progetto era presente nel nostro programma elettorale ed è stato recepito con grande sensibilità e entusiasmo dal sindaco Ruggiano, che mi ha anche assegnato una delega specifica per la realizzazione dello stesso. Procederemo quindi dopo un giro di "consultazioni" nelle frazioni alla creazione della Consulta, che avrà il compito di creare un contatto diretto con le frazioni e un confronto costante sulle problematiche del territorio, in modo di poter intervenire tempestivamente per la risoluzione delle stesse".

"Si tratta a mio giudizio - prosegue Nulli - di una vera e propria rivoluzione nella gestione dei rapporti col territorio, che non verrà più lasciato a se stesso ma potrà tramite i propri rappresentanti nella Consulta essere continuamente in contatto con me e l'amministrazione".

TODICIVICAComunicato stampa Movimento Todi Civica.

Il Movimento Todi Civica ritiene positivo l'incontro tenutosi fra l'amministrazione comunale e la società che gestisce i parcheggi cittadini. Positiva anche la volontà di recuperare spazi espositivi e di ampliare i parcheggi per i camperisti. Tuttavia, dall'incontro, non emergono riflessioni sulla questione più rilevante che interessa il tema parcheggi e cioè il costo eccessivo delle tariffe orarie applicate. Riteniamo che un programma di riordino dei parcheggi debba innanzitutto partire da una valutazione sullo stato attuale dei costi applicati ai cittadini, che, seppur definiti da un contratto con scadenze da rispettare, vanno necessariamente rivisti ed adeguati.

   
© ALLROUNDER