Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

movimentoperlavitalogo


Operare per il bene di tutti in una ottica di umanità e assistenza che non sia ancorata solamente alle logiche economiche.


In questi giorni stiamo assistendo ad un rincorrersi di notizie negative riguardanti la presunta chiusura del punto nascita dell'ospedale di Pantalla che, al pari degli altri servizi, costituisce un punto di riferimento sicuro e prezioso per gli oltre sessantamila cittadini umbri che si rivolgono ad esso.

todicivicanuovo


Il Movimento Todi Civica, attraverso una mozione presentata dal consigliere Floriano Pizzichini, ha chiesto alla Giunta Comunale di modificare gli orari di apertura al pubblico del servizio anagrafe.


Da qualche mese, l'amministrazione comunale ha previsto che l'orario di apertura al pubblico venisse posticipato dalle ore nove alle ore dieci della mattina. A questo si è aggiunta la scelta di chiudere il servizio nella giornata di sabato e di ridurre da due a un giorno a settimana il presidio di Pantalla.

forzaitalia


Ci troviamo ad assistere, ancora una volta, all’ennesimo fallimento della politica regionale a scapito della vita e delle aspettative dei cittadini umbri.


E’ solo di pochi giorni fa l’iniziativa della Giunta regionale di tagliare, repentinamente e senza alcun confronto con le amministrazioni locali, il servizio di trasporto pubblico locale per una mancanza di fondi di cui ci si sarebbe accorti all’improvviso.

OSPEDALEMVT


Briziarelli (Lega): "La deroga che avrebbe permesso di mantenere il punto nascita di Pantalla è stata bocciata dal Governo Gentiloni".


La decisione di non accogliere la richiesta della Regione è stata presa il 22 maggio 2018, quando il Governo sostenuto dalla Lega e dai 5 stelle non si era ancora insediato.

OSPEDALEMVT


PD: "Noi abbiamo difeso i servizi sanitari del nostro territorio con coerenza da anni".


La solita propaganda della Lega , che dal 1 giugno 2018 governa il paese insieme ai 5 Stelle , vuol far credere che il punto nascita di Pantalla sia minacciato di chiusura da decisioni della Regione Umbria.

OSPEDALEMVT


Lettera aperta sottoscritta dei sindaci di Todi, Marsciano, Collazzone, Massa Martana, Deruta, Fratta Todina, Montecastello di Vibio e San Venanzo in difesa del punto nascita di Pantalla


“I Sindaci del comprensorio della Media Valle del Tevere esprimono la loro più viva preoccupazione per la conferma delle notizie relative alle criticità del servizio di ginecologia ed ostetricia del nostro Ospedale comprensoriale”.

logonuovo


“Come Lega non resteremo in silenzio ma siamo pronti ad occupare la struttura dell'ospedale di Pantalla se necessario”


Una situazione drammatica quella che si prospetta per l'ospedale della media Valle del Tevere di Pantalla. A seguito dell'incontro dei Sindaci con la Regione e il commissario straordinario è emersa la quasi certezza della chiusura del punto nascita della struttura.

todicivicanuovo


Bisogna affrontare strutturalmente il problema e non metterci l'ennesima toppa.


Nel 2014, i consiglieri comunali Floriano Pizzichini, Claudio Serafini e Moreno Primieri diedero vita, insieme ad altri amministratori della Media Valle del Tevere, ad una raccolta firme contro la soppressione del punto nascita dell'ospedale Comprensoriale.

   
© ALLROUNDER