Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

TODICIVICAComunicato stampa Todi Civica.

Il Movimento Todi Civica prende atto della volontà espressa dal comitato Pianponte di aprire una sottoscrizione contro la variante urbanistica di Ponterio e la conseguente nascita di un nuovo centro commerciale. Condividiamo totalmente le posizioni espresse nel merito della vicenda, le preoccupazioni evidenziate e l'equilibrio con cui sono state rese pubbliche.

Riteniamo corretto non strumentalizzare tale volontà  nel rispetto dell'autonomia del comitato e della sua pozione apolitica. Tuttavia rivendichiamo con orgoglio e soddisfazione, dopo anni di coerenti battaglie, numerose iniziative ed interventi per sensibilizzare l'opinione pubblica, che qualcosa cominci a muoversi.

RUGGIANOELETTOComunicato stampa Comune di Todi.

1. Todi è una delle cinque città della provincia di Perugia che hanno usufruito del finanziamento straordinario del Ministero dei Beni Culturali.  Il ministero, al termine dell’iter portato avanti dal sindaco Antonino Ruggiano e dalla Presidente della Regione Catiuscia Marini,ha riconosciuto a Todi un sostanzioso finanziamento pari ad un milione di euro, che verrà utilizzato per la conclusione dei lavori che, da oltre 15 anni, hanno visto la completa ristrutturazione del complesso di San FortunatoIn particolare, lo stanziamento verrà utilizzato per risolvere definitivamente i problemi di impermeabilizzazione del chiostro e delle infiltrazioni che affliggono l’Archivio Comunale.

2. La Amministrazione Comunale ha avviato il percorso per proporre un nuovo sistema di welfare sociale, che parta dalla costruzione di un nuovo indicatore ISEE, rafforzando i controlli e riducendo le situazioni di accesso indebito alle prestazioni agevolate, attraverso una organizzazione di verifiche particolareggiate e declinate, come per altro ampiamente previsto dal DPR 445/2000.

alcinielenadi Elena Alcini - Partito Democratico.

Il giorno 22 febbraio 2018 ho avuto un incontro con l’Assessore Marta per parlare dei problemi sorti in quest’ultimo periodo nella scuola materna di Pian di Porto. Da novembre a questa parte nella scuola piove dentro, sia nelle classi che nel refettorio. Per rispondere alle mie domande è stata chiamata la presenza del Consigliere Andrea Nulli, il quale ha riferito davanti alle persone presenti, anche con aria abbastanza strafottente, che il problema era stato risolto e che la guaina era stata cambiata. Ho espresso il mio dubbio perché proprio quella mattina un ingegnere, mandato dalla direzione didattica come controllo esterno, ha constatato il problema strutturale del plesso e il dovuto cambiamento della guaina.

MAGNIUdi Umberto Magni - Segreteria PD.

In una campagna elettorale dominata da mirabolanti promesse elettorali tipiche dei venditori di tappeti e irrispettose cialtronate come la preventiva sottoposizione al Presidente della Repubblica della lista dei ministri di un ipotetico esecutivo a cinque stelle - quest’ultima in totale spregio alle prerogative costituzionali del Capo dello Stato - è rimasta sotto traccia la vera posta in gioco di queste elezioni. Ci si riferisce, in particolare, alla collocazione del nostro Paese nell’ambito dell’Unione europea.
Nei prossimi mesi si aprirà in Europa un’intensa fase di riforme.

5stelleinceneritoreComunicato stampa tuderti 5 stelle.

Il documento "preliminare" del Piano d’ambito per la gestione dei rifiuti urbani, redatto dalla Oikos progetti srl su mandato dell’Auri (autorità unica per i rifiuti e l’idrico) desta grande preoccupazione. Il Movimento 5 Stelle propone soluzioni concrete e sostenibili per un futuro in cui i rifiuti non saranno soltanto un problema. Per iniziare un percorso verso possibili soluzioni, a gennaio, alcuni nostri attivisti, hanno presentato al comune due progetti completi e attuabili per stimolare il riciclo di alcuni materiali e ridurre la quantità di rifiuti prodotti. Il primo progetto consiste nella adozione di "ecocompattatori", macchine che raccolgono bottiglie di plastica distribuendo denaro sotto forma di buoni spendibili in esercizi convenzionati o da utilizzare come sconto sulla TARI. Il secondo progetto punta ad incentivare l'utilizzo dei pannolini lavabili promuovendoli come aiuto alle famiglie con figli.

vanniniandreadi Andrea Vannini - Segretario PD Todi.

Siamo al termine di una lunga campagna elettorale, intristita da un carattere violento di odio contro l'unico Partito Riformista, il PD, che in questi anni ha salvato il nostro Paese dal baratro.

Ne ho qualcuna già sulle spalle ma ancora riesco a meravigliarmi per quanto abbiano dato le democratiche ed i democratici di Todi, la nostra comunità, in questa campagna elettorale in termini di generosità, di entusiasmo, di impegno quotidiano, insomma di lavoro di un gruppo che, nella condivisione operativa dei nostri ideali, si stima e si vuole bene ed anche del calore e degli incitamenti dei tanti cittadini con cui siamo venuti in contatto.

vanniniandreadi Andrea Vannini - Segretario PD Todi.

Per capire tutte le difficoltà in cui è stato costretto a muoversi il Ministro degli Interni, in fondo, basta citare, nel cambio negativo subculturale, l'uso che ormai si fa della parola straniero: una volta ci indicavamo un turista e oggi, purtroppo, le categorie di nero, di islamico, di immigrato, di clandestino e tutte quante nella accezione opposta a quella di Italiano, con una connotazione chiaramente razziale e poi semplicemente razzista. Ora, senza però chiudere gli occhi sul flusso così inizialmente caotico da determinare i rimbalzi di risentimento e rancore dei cittadini, anche di quelli nient'affatto razzisti ma solo gente perbene giustamente preoccupata per l'oggi e per il domani, ci sembra ancora più da lodare il positivo approccio di Minniti nella gestione di questi dossier così problematici della sicurezza e della immigrazione: una seria politica di controllo degli sbarchi unita ad una accoglienza tanto solidale quanto finalmente mutuata con accordi precisi con gli altri Paesi Europei (i cosiddetti “furbetti”) per una più equa distribuzione dei migranti e con razionali interventi nel mondo arabo del Mediterraneo sulla scia del “lodo Moro” che tanti danni ha evitato all'Italia.

stemmatodiComunicato stampa Comune di Todi.

Il giorno 22 febbraio l’Amministrazione Comunale ha avviato un percorso di condivisione e di confronto con le organizzazioni sindacali del territorio, per proporre un nuovo sistema di welfare sociale a più ampio respiro, che permetta di superare appieno l’approccio assistenzialista, e nel contempo, avviare misure incentrate non più sull’individualismo ma su tutto il tessuto familiare.
Partire dalla costruzione di uno strumento, quale, un regolamento per l’applicazione dell’Indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.), per poi arrivare alla revisione del Regolamento per l’accesso ai servizi sociali ed aprire, inoltre, un dibattito sulle modalità di assegnazione delle case popolari.

   
© ALLROUNDER