Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

ruggiano2


"Dobbiamo rivedere tutto il processo, affinché la vita umana sia tutelata davvero."


In questi giorni di inizio anno abbiamo assistito ad una serie di polemiche, intorno alla esperienza della accoglienza nella nostra città, che hanno lasciato l'amaro in bocca per la loro inutilità.

ANPI


Mettere sul piatto della stessa bilancia le buche e la vita di un neonato è disgustoso.


Come sezione ANPI “Cap. Carlo Barbieri” Todi vogliamo esprimere il nostro massimo sdegno per le parole e i concetti espressi dal Vicesindaco Adriano Ruspolini nel comunicato dello scorso 14 gennaio. Nel farlo ci uniamo al coro, che ci auguriamo continui ad arricchirsi, di voci che in queste ore stanno esprimendo condanna e denuncia dell’accaduto.

POPOLOFAMIGLIA


Todi non merita di essere ricordata come una città che misura la vita umana con i metri di asfalto.


La dichiarazione del Vicesindaco di Todi, Adriano Ruspolini, sulle spese impreviste che il Comune dovrà sostenere per dar corso ad una disposizione del Tribunale dei Minori che ha ordinato il trasferimento di una mamma e del suo bambino in una struttura idonea, creano imbarazzo e sconcerto.

nulliconsiglio


I cittadini tuderti non possono fare a meno di godere di una viabilità sicura, per beneficare sempre e comunque ‘poveri fratelli’ ”.


“Osserviamo fatti di ordinario buon senso, quali la chiusura del CAS, Centro di Accoglienza Straordinaria, e il negato rinnovo al progetto per minori straniere non accompagnate, interpretati come incitamenti all’odio ed alla xenofobia, ed ancor più conditi da una inutile retorica buonista” – commenta il Consigliere comunale di CasaPound Italia Andrea Nulli, in riferimento all’articolo di stampa firmato dal gruppo consiliare del Partito Democratico.

pd


"Noi abbiamo un’altra idea welfare che non ci permette di sentirci estranei o indifferenti davanti ai bisogni delle persone umane, anche di giovani minori straniere non accompagnate."


Ce lo immaginiamo il vice sindaco Ruspolini che studia le carte in cerca del cavillo, che gli consenta di replicare alle nostre prese di posizione sulla scelta di cacciare dieci poveri Cristi dal Comune di Todi.

RUSPOLINISALVINI


“Le accuse dei radical chic non interessano alla gente." I cittadini devono conoscere gli effetti reali di questi processi sul tessuto socio economico.


Ultimamente sulla stampa locale e sui social sono apparsi articoli e video di esponenti del PD che criticano aspramente la scelta dell'Amministrazione Comunale per aver negato l'adesione alla proroga del CAS (Centro Accoglienza Straordinaria), determinandone di fatto la chiusura al 31 dicembre 2018. 

pd


Il PD denuncia il funzionamento a singhiozzo dell'ascensore, il degrado delle strade ed i ritardi per il polo scolastico del centro storico.


Molti cittadini tuderti e sicuramente anche i tanti turisti che hanno visitato durante le appena trascorse vacanze natalizie il nostro territorio e la nostra città, avranno notato la, a dir poco strana, disponibilità a singhiozzo dell’impianto meccanizzato di risalita di Porta Orvietana, il famoso ascensore.

navetta


"Una misura necessaria in attesa di garantire funzionalità costante e sicurezza" secondo i Tuderti 5 Stelle.


Questo impianto, come peraltro tutti i sistemi di trasporto di questo tipo chiamati con i nomi più disparati, ascensori, funivie, vettori ettometrici etc etc, hanno apparati che per quanto semplici, implicano delle criticità nel loro funzionamento e se vogliamo dei “rischi” che vengono mitigati/annullati ottemperando a manutenzione, controlli e verifiche cadenzati secondo normative stringenti, che se rispettate portano tali rischi a zero. 

   
© ALLROUNDER