Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

lega nord umbria salviniComunicato Ufficio stampa Lega Nord Todi.

“Siamo felici di come il sindaco uscente Rossini appoggi e riproponga, nella sua campagna elettorale, le nostre idee relative al tema della sicurezza e, in particolare, sulla possibilità di installare telecamere di sorveglianza alle uscite e agli ingressi della E45”. Sono le dichiarazioni del candidato a sindaco di Todi per la Lega Nord, Adriano Ruspolini e del candidato della lista Lega Nord, Enzo Boschi, già sovrintendente capo della Polizia di Stato, il quale, in virtù della sua esperienza professionale, ha curato la stesura della parte del programma elettorale relativa alla sicurezza. “Il progetto di collocare telecamere nei punti strategici della città e, appunto, in prossimità della superstrada – ricordano Ruspolini e Boschi – l’avevamo elaborato da tempo e lanciato fin dalla presentazione della candidatura a sindaco.

minnitiComunicato stampa Partito Democratico Todi.

 “Sicurezza e legalità sono due temi centrali per tutti i cittadini, da tenere insieme per garantire la convivenza civile della comunità. In questi anni si è molto lavorato al potenziamento delle strutture, abbiamo attivato progetti e percorsi grazie anche all’impegno del Governo e della Regione ed in stretta collaborazione con le associazioni e la rete del volontariato sociale, con le Forze dell’Ordine e con i soggetti preposti alla difesa civile, degli operatori di giustizia e delle scuole per una sempre maggiore cooperazione tra gli attori del territorio e per efficaci azioni di prevenzione. Si è lavorato per dare nuove e più adeguate sedi all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza ed al Corpo Forestale dello Stato. Oltre a quelli già effettuati, sono pronti ulteriori investimenti: nell’area comunale di Crocifisso sarà realizzata una nuova caserma per i Vigili del Fuoco con fondi stanziati dal Ministero dell’Interno già assegnati”.

casapopolari1Comunicato stampa CasaPound Todi.

"Casa popolari, prima gli italiani", questo il testo dello striscione affisso da CasaPound in zona Torresquadrata per sollevare la questione dell'assegnazione degli alloggi. "Anche a Todi ormai - spiega in una nota Andrea Nulli, candidato sindaco per CasaPound - la gran parte delle case popolari viene assegnata a non italiani. Un fatto che suscita in noi, come in tanti tuderti, sgomento e amarezza perché sono i nostri padri e i nostri nonni ad aver pagato con le loro tasse per la costruzione di quegli alloggi".

LOGO5STELLEComunicato stampa Tuderti 5 Stelle.

In merito alla realizzazione del depuratore in località CASCIANELLA il Movimento 5 stelle Todi intende ripercorrere tutte le tappe del percorso burocratico seguito dal progetto.
Un esercizio di memoria che ci aiuterà a comprendere come si sia arrivati, da parte di questa amministrazione e degli organi competenti, a scegliere quel sito per accogliere il progetto.
Dato che la questione non è solo politica, e riguarda l'intera cittadinanza, riteniamo utile e opportuno un incontro aperto e allargato a tutti quelli che ancora vogliono seriamente condurre battaglie nell'interesse della città prima che di una qualsiasi parte politica.
Per questo abbiamo invitato e invitiamo nuovamente a partecipare :
Qualunque esponente della maggioranza, tutti i candidati sindaco o loro rappresentanti, tutte le forze politiche e le associazioni facenti parte del comitato NO CASCIANELLA, ed ovviamente tutta la cittadinanza.

L' appuntamento è per il giorno 31 Maggio presso l' hotel Tuder alle ore 21:00.

erbaaltaComunicato stampa Circolo Pd "E. Berlinguer".

Emergenza degrado a Madonna del Piano, frazione di Monte Castello di Vibio. Ad evidenziarlo è il Circolo del Partito Democratico del paese, che, con una serie di foto, documenta lo stato di abbandono delle aree verdi adiacenti alla scuola dell'infanzia "Rita Levi Montalcini", alla zona artigianale, delle aiuole situate lungo la S.P. 373 e la strada provinciale che porta al capoluogo. "Contrariamente a quanto indicato nel programma dell'attuale Amministrazione nell'ultima campagna elettorale – si legge in una nota stampa diffusa dal Circolo PD – non è stato rispettato, ad oggi, quanto proposto dalla lista 'Nuova Energia'. Per cui chiediamo all'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Daniela Brugossi, una maggiore attenzione alla frazione che è l'ingresso al capoluogo, sia per quanto riguarda le aree verdi citate che le strade".

forzaitaliaComunicato stampa Forza Italia Todi.

Fa un po’ sorridere che il capogruppo del Partito Democratico di Todi, che da sempre amministra la Regione e la Provincia e, tranne una breve parentesi, anche il nostro Comune si accorga solo oggi del nostro Ospedale cittadino.
Guarda caso a ridosso delle elezioni.
Fa veramente scalpore leggere una vera e propria dichiarazione d’amore basata su numeri e cifre “nasometricamente” raccolti da famigerati “esperti” che giungono a conclusioni e ad elaborate teorie sulla base di dati e statistiche.
Una dichiarazione, peraltro, che viene da una parte politica (il PD), che ha tenuto bloccate tutte le nomine dei dirigenti per oltre un anno e mezzo, per la guerra interna tra la Presidente Marini e la parte del PD che fa riferimento al sottosegretario Bocci.

todiperlafamigliaLa casa è un diritto. E tra i compiti principali dell’amministrazione comunale c’è quello di soddisfare il fabbisogno di edilizia residenziale pubblica, ossia dare risposta alla domanda di alloggi, soprattutto quella delle persone meno abbienti. Se è vero che la realizzazione di nuovi alloggi popolari ad oggi è ostacolata dalla mancanza di risorse pubbliche, è però possibile verificare che le assegnazioni in atto siano ancora corrispondenti ai criteri per i quali sono state effettuate. 

“Il potere/compito dell’Amministrazione – dichiara Annnalisa Aluigi, candidata al consiglio comunale per la lista civica Todi per la famiglia” - non si esaurisce con l’attività istruttoria delle domande, la formulazione delle graduatorie e l’assegnazione degli alloggi disponibili. Compito dell’amministrazione comunale è anche quello di verificare la persistenza, in capo agli assegnatari, dei requisiti previsti dalla legge regionale, dal regolamento regionale e da quello comunale. Più una famiglia è in difficoltà, maggiori devono essere le probabilità di ottenere una casa popolare”.

confcommerciodi Lorella Cucchiaroni.

Momento difficilissimo per gli imprenditori di Todi, alle prese con una crisi che sembra non finire mai. In questo contesto faticoso la città di Todi si appresta ad andare al voto. Si tratta di un appuntamento importante, perché l’economia deve tornare ad essere protagonista del dibattito politico, riprendendo il ruolo che storicamente ha sempre avuto.
Todi è una città prettamente terziaria: il commercio, il turismo ed i servizi sono la spina dorsale dell’economia cittadina e chi opera in questo settore deve essere ascoltato ed aiutato a svilupparsi.
Per questo Confcommercio organizza un incontro con le imprese, che si terrà martedì 30 maggio, alle ore 15.00, all’Hotel Villa Luisa.

   
© ALLROUNDER