Bruno Bertini
   
Corso Sub
   

cgilcisluil


Chiesto un confronto con le Amministrazioni locali e con la Regione dell’Umbria.

Le Organizzazioni Sindacali unitarie CGIL, CISL e Uil della Media Valle del Tevere unitamente alle rispettive Categorie dei Pensionati, preoccupate per le sorti della Struttura Ospedaliera di Pantalla, intendono con la presente nota, mettere in guardia tutti i soggetti, pubblici, privati ed imprenditoriali, del Comprensorio da possibili manovre che depauperino delle sue funzioni essenziali questo presidio che, ormai da anni, dà risposte ad una popolazione, che si attesta a circa 60.000 unità, e che risulta dislocata in un territorio piuttosto vasto con realtà a volte isolate per condizioni geografiche anche per la scarsità di collegamenti pubblici degni di questo nome. 

bertinb


Ci scusiamo se ancora una volta, l'ultima, torniamo a parlare dell'Ospedale di Pantalla.


Quando cercammo di richiamare l'attenzione, su un problema che pochi avevano percepito e valutato nella sua criticità, non volevamo certamente fare polemica, ma sollecitare soluzioni.

Qualcuno ha condiviso le nostre preoccupazioni, molti altri hanno giustificato la decisione presa: "questo ospedale non vi è mai piaciuto...", "era necessario farlo", "é stata la soluzione migliore","siamo stati bravi","non è il momento delle polemiche", "state tranquilli". Ed allora proviamo a chiarire meglio il nostro pensiero.

todicivicanuovo


L'avvio della fase due dovrà prevedere un ritorno alle funzioni primarie dell'Ospedale.


Sull'ospedale comprensoriale evitare crociate e guerre politiche fra partiti. La difesa del nostro ospedale, dei suoi servizi, delle professionalità che in esse operano e la necessità che esso, dopo la sua conversione in Covid Hospital, torni quanto prima alle sue funzioni, passa dall'unità delle forze politiche del territorio e non da divisioni e scambi di accuse reciproche.

PIZZICHINIFLORIAN


Pizzichini (Todi Civica): "La Comunicazione la promozione facciamola noi. A costo zero."


In questi anni abbiamo sostenuto la necessità di dotare la nostra città di un piano di marketing territoriale che potesse definire in maniera scientifica condizioni, opportunità e soluzioni per rilanciare la capacità culturale-turistico ricettiva di Todi, ampliando gli orizzonti ed evitando di investire in iniziative poco utili.

vannini1


"Aspetto proposte, sono a completa disposizione per difendere il nostro ospedale."


Ho partecipato, per quel poco che conto, cercando di dare una mano in questa emergenza, non ho fatto mai polemiche anzi ho ringraziato e sostenuto il lavoro fatto dal COC di Todi.

È mia intenzione continuare a farlo finché durerà, per poi tornare, come è normale che sia, a fare una opposizione seria e forte avendo differenti visioni di sviluppo per questa città.

massettic


I servizi sanitari di base sono, in parte interrotti, in parte sparpagliati sul territorio  con grave danno per le esigenze sanitarie di sessantamila abitanti


Leggo che le legittime preoccupazioni manifestate da più parti per il futuro dell'ospedale vengono fatte passare ora per sterili polemiche, ora per argomenti strumentali.

PEPPUCCIF


"Nessun atto della Giunta parla di depotenziamento o chiusura della struttura”. È quanto dichiara il consigliere regionale della Lega Francesca Peppucci.


“Le polemiche e le insinuazioni – spiega Peppucci - nate intorno alla decisione della Giunta di trasformare temporaneamente l’ospedale di Pantalla in Covid-Hospital, scelta che secondo alcuni nasconderebbe la volontà di depotenziare la struttura o addirittura chiuderla, sono totalmente prive di ogni fondamento.

forzaitalia


"Abbiamo avuto più e più volte rassicurazioni sia dalla Presidente della Regione che dall’Assessore alla sanità Coletto che, nel futuro, Pantalla sarà uno dei centri nodali della sanità Umbra"


In questi giorni di tragedia ed emergenza, dovuti alla pandemia da coronavirus, dobbiamo prendere atto, risultati alla mano, che la organizzazione sanitaria, nella Media Valle del Tevere, ha funzionato come meglio non avrebbe potuto.

   
© ALLROUNDER