Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pdComunicato Stampa Partito Democratico Todi

Il Partito Democratico di Todi, in relazione alle ultime vicende nazionali, che hanno visto come indegni protagonisti i grillini ed i fascioleghisti, esprime tutta la propria vicinanza e solidarietà al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha saputo con decisioni coraggiose, ferme e lungimiranti sia difendere la nostra Costituzione da attacchi volgari e pericolosi sia mettere al riparo il Paese dallo scivolamento verso una crisi economica e sociale senza precedenti.

In queste ore la campagna di odio ingiurioso, di astio insultante, portata avanti dal tandem dei populisti sull'web, sta raggiungendo un acme rischioso quando viene pesantemente augurata la morte del nostro Presidente.

aismComunicato stampa Lega Todi.

La rivoluzione del buonsenso nasce dalle piccole cose e a Todi, i parcheggi a strisce blu diventano gratuiti per i disabili grazie all’intervento del capogruppo della Lega, Francesca Peppucci, all’ausilio del Vice sindaco Adriano Ruspolini, dell’Assessore Elena Baglioni e alla mediazione del Presidente di Aism della sezione di Perugia Gianluca Pedicini e Annita Rondoni consigliere del direttivo nazionale Aism.

“Dopo anni in cui i servizi sociali sono stati messi all’angolo dalla giunta Rossini, oggi si è potuto compiere un passo in avanti – spiega la leghista Francesca Peppucci – Non è ancora abbastanza per chi si affaccia in questo mondo così delicato ma di certo rappresenta una battaglia vinta.

pdComunicato stampa Partito Democratico - Todi.

Abbiamo atteso con ansia il comunicato stampa di Casapound in merito all’approvazione in Consiglio Comunale della - ormai nota - variante di Ponterio. Il comunicato non ha disatteso le aspettative, tutt'altro!

Non serve rispondere alle illazioni di Casapound, che - dato l’inesistente peso politico nelle scelte cruciali che riguardano la città di Todi - cerca soltanto di ottenere visibilità. Il partito nuovo, quello vicino alla gente, quello a cui interessano i problemi dei cittadini, ha gettato la maschera.

Come? Cerchiamo di spiegarlo in maniera chiara.

devivonuovodi Roberto De Vivo - Todi Civica.

Quando qualcuno si permette di dire/scrivere che il sottoscritto ha cambiato partito e, invece, non capisce, o fa finta di non capire, che a cambiare sono gli stessi partiti che, dall’oggi al domani, modificano simboli, nomi, persone e idee, ho imparato a non rispondere più in merito e a farci una bella risata sopra!

Renzi (PD) e Berlusconi (FI) stanno per unirsi e fondare un nuovo partito: credete ancora agli ideali di “destra” e “sinistra”? Non cominciate anche voi a comprendere che questi signori utilizzano quegli ideali come copertura per “fregarvi” e continuare così a fare i loro porci interessi? Io, nella mia vita, ho fatto solo una tessera di partito: l’allora PDL! Quel partito, da un giorno all’altro, è stato chiuso senza nemmeno dare alcuna spiegazione a chi, come me, invece credeva in quel progetto!

baglionigiuntadi Elena Baglioni.

L’ Amministrazione ha confermato, in questi primi mesi di mandato, di desiderare un centro storico che sia accessibile alle auto. Aperto, disponibile ad accogliere cittadini e turisti tutti i giorni della settimana.
E così è stata mantenuta l’apertura del centro storico, durante il periodo invernale per tutta la settimana. Avvicinandosi al periodo estivo, quello che vede la nostra città piena di manifestazioni e turisti, si continua a mantenere il traffico sempre aperto, 24 ore su 24, con la sola eccezione del pomeriggio dei prefestivi e delle giornate di festa.
Crediamo fortemente che la città debba essere gradualmente abbellita e dotata di servizi, ma che, nelle more, non si possa farne un museo chiuso all’accesso.
Non a caso, uno dei primi provvedimenti è stato quello di togliere l’isola pedonale in piazza, permettendo così ai residenti di poter accedere liberamente in via del Seminario.

logonuovoComunicato stampa Lega - Todi.

In questi giorni molte forze politiche rappresentate e non in consiglio comunale, hanno provato a dare la loro versione sul voto della variante di Ponte Rio. Alcune, dalla dubbia vocazione democratica, si sono spinti addirittura a definire il consiglio di giovedì 24 maggio come una pagina nera per il comune di Todi.
Solitamente – spiega Aiello commissario cittadino della Lega Todi - non entro nel merito delle votazioni del consiglio comunale, in quanto organo sovrano della volontà popolare, ultimamente umiliato da forze prive di rappresentanza ed incapaci di assumersi delle responsabilità. Ma il leggere alcuni commenti fa nascere il serio sospetto che non avendo argomenti, seri si prova a sconvolgere la realtà con argomenti demagogici e qualunquisti.

logotodi 1Comunicato stampa CasaPound Todi.

Ribadiamo per l'ennesima volta il nostro parere negativo alla variante di Ponterio, espresso chiaramente in tutte le sedi e, non ultima , in quella dell'ultimo consiglio comunale con un chiaro e inequivocabile voto contrario.

Cari amici del PD, non fate i furbi, inutile nascondere la mano dopo aver lanciato il sasso, stiamo ancora pagando la pesante eredità delle vostre amministrazioni che, in materia di inciuci e "manovre segrete" non hanno avuto certo eguali.

Così sulla questione della variante, come in quella del centro di accoglienza (al quale siamo riusciti a porre solo un parziale rimedio con la rinuncia al rinnovo della convenzione) e così come sulla questione del depuratore.

forzaitaliaComunicato stampa Gruppo consiliare Forza Italia.

L'ultimo Consiglio Comunale ha dimostrato che a Todi vi è una maggioranza che fonda le sue basi soprattutto su una forza politica seria ed affidabile capace di dare risposte concrete ai problemi della Città.
La variante di Ponterio permetterà finalmente di chiudere tutta la vicenda del Contratto di Quartiere che, altrimenti, avrebbe seriamente e concretamente rischiato di rimanere senza soluzione per i prossimi 20 anni.
Facciamo presente e vogliamo a precisare che la scelta politica di rendere edificabile le aree interessate dalla variante di Ponterio viene da lontano e non è stata certo fatta da Forza Italia.

   
© ALLROUNDER