Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pizzichinifFlorianoPizzichini

In considerazione dei disagi creati dai cantieri aperti nel centro storico di Todi, pur valutando positivamente le opere in corso, preso atto che vi sia per molti cittadini l'esigenza di raggiungere il centro per usufruire di servizi essenziali ( Inps, Agenzia delle entrate, servizi comunali, Gdf) , ritengo di proporre al Sindaco Rossini di predisporre un'ordinanza che liberalizzi l'uso di alcune aree del centro attualmente interdette alla sosta dei veicoli, almeno nei giorni feriali e per l'intera durata dei lavori. Tutto ciò produrrebbe il recupero di posti auto, sottratti dai cantieri, evitando tuttavia situazioni caotiche e fuori controllo.
Un' iniziativa questa che verrebbe incontro ai cittadini che si recano nel centro storico, ai commercianti e alle attività ricettive, direttamente penalizzate in questo periodo dalla presenza dei lavori di rifacimento stradale. Sottolineo ancora ( onde evitare strumentali polemiche) come tale riflessione non sia tesa a valutare negativamente le opere pubbliche in corso, quanto a contemperare le stesse con le esigenze della cittadinanza nel breve periodo.

Movimento Civico Todi Progetto Todi
Il Movimento Civico Todi e Progetto Todi proseguono il loro ciclo di incontri sul territorio per parlare con i cittadini e confrontarsi con loro sulle linee programmatiche.
Venerdì 10 Marzo, alle ore 21.00, saremo a Camerata per incontrare i cittadini di Camerata, Izzalini, Torre Gentile, Romazzano, Aproli e Porchiano. Una scelta lineare sin dal primo momento quella dei movimenti civici a sostegno del candidato Sindaco Floriano Pizzichini. Una scelta che esce dalle dinamiche cui, ancora oggi, la città di Todi è costretta ad assistere. Abbiamo preferito parlare di noi e dei nostri progetti, sapendo che si sarebbe arrivati ai soliti giochini dei partiti, fatti di colpi bassi, di veti incrociati sulle persone e sulla loro dignità, di decisioni prese dai potentati di turno, che spesso non sanno nemmeno dove sia Todi. Conosciamo purtroppo le logiche trasversali di quei personaggi che sostengono le persone a candidarsi alla carica di Sindaco da una parte e assistono, in prima, fila alle iniziative del suo avversario, preoccupati di un nostro positivo risultato. Sappiamo quale tourbillon di telefonate si articoli fra dirigenti di partito nominati ( accuratamente non eletti da nessuno), in cui non si parla mai di Todi, di programmi, di progetti, ma sempre di come imporre la propria scelta su quella dell'alleato. Abbiamo scelto una politica diversa, fatta dalle persone, con un candidato Sindaco scelto a Todi da tuderti, perché per noi le scelte si devono fare a Todi e non a Perugia o a Roma.
E così sarà se saremo al governo della città, perché è ora che a Todi decidano i cittadini di Todi.

Risultati Lavoro svolto Todi PresentazioneComune di Todi_Staff Sindaco_Comunicazione

Un punto sui cantieri aperti, completati ed in partenza, è stato fatto durante l'incontro di presentazione dei dati amministrativi
“Cantieri completati, cantieri nuovi, cantieri sbloccati. Cantieri fatti con vecchie risorse non spese, cantieri aperti grazie alla collaborazione con molti enti, a partire da Governo e Regione Umbria, con risorse di ogni tipo, dal bilancio comunale a quelle europee, spese senza perdere tempo. Cantieri aperti e gestiti dall’Amministrazione comunale che hanno interessato molti fronti, spesso abbandonati da tempo, recuperando situazioni bloccate, a volte rispondendo ad attese di anni.

robertodevivoRoberto De Vivo - Movimento Civico Todi
Si è appreso giorni fa, dalla stampa locale, che dopo il passo indietro di Forza Italia rispetto alla candidatura di Ruggiano, la Lega nostrana ufficializza Adriano Ruspolini come candidato unitario dell’intera coalizione del”presunto centro destro locale”. Non vi è stato scritto fino ad oggi, invece, alcun comunicato di Forza Italia e Fratelli d’Italia riguardante l’appoggio del candidato leghista. Se, dopo questo mio intervento, uscirà un articolo di coalizione, sarà pur sempre letto a posteriori rispetto a quello già scritto dal partito di Salvini. Perché mai Forza Italia rende noto il passo indietro dell’ex Sindaco Ruggiano e non ufficializza, insieme alla lega, il nome di Ruspolini? Io una mia idea me la sono fatta: in Psicologia vige la legge secondo la quale l’intensità del desiderio, riferito a ciò che il desiderio stesso desidera, aumenta all’aumentare del tempo di assenza dell’oggetto cui il desiderio stesso tende. In poche parole questo significa che se si vuole far in modo che l’interesse verso qualcosa/qualcuno aumenti, l’unica variabile deputata a questo è il tempo. Più si prolunga la durata della mancanza di qualcosa/qualcuno, più aumenta l’interesse e il desiderio verso ciò che manca. Dietro la politica ci sono pur sempre le persone. E’ chiaro che nessun partito vive per perdere. Salvo che non ci sia una strategia ben precisa dietro. Non sarà che Forza Italia stia semplicemente prolungando il “tempo di attesa” verso chi, a oggi, risulta, non essere il candidato a Sindaco? E se Ruggiano rientrasse in scena all’ultimo minuto? Forse è così che andranno le cose. Forse no. Chi lo sa? Il tempo ci darà una risposta.

CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI01Bicchieraro e Brugnossi: “Pronti a collaborare con il nuovo sindaco dei ragazzi. Parola d'ordine: far crescere il nostro territorio”
(Cittadino e Provincia) Fratta Todina, 4 marzo ‘17 – Fascia tricolore al petto con i simboli dei due comuni, Fratta Todina e Montecastello di Vibio, e la piccola sindaco-ragazza Viola Picchiaci (12 anni) comincia il suo mandato. Oggi in un clima di allegria consapevolezza, nella scuola media Cocchi Aosta sede di Fratta Todina, si è insediato il nuovo consiglio comunale dei ragazzi.

A sei mesi dal sisma del 24 agosto, possiamo dire che il percorso della ricostruzione leggera è ormai avviato e, grazie all’ultima ordinanza già definita dal Commissario Vasco Errani, e sottoposta alla partecipazione dei livelli istituzionali e dei territori interessati, sarà presto possibile avviare anche quella pesante”. E’ quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, durante l’incontro pubblico svoltosi ieri a Todi sul tema “Sisma in Umbria. Norme, provvedimenti e risorse per ripartire”, promosso dall’Amministrazione comunale, al quale sono intervenuti il Sindaco della città, Carlo Rossini, ed Alfiero Moretti, dirigente del servizio organizzazione e sviluppo del sistema di Protezione Civile della Regione Umbria.

Alla luce delle ultime notizie infondate circolate nella nostra città circa il progetto elettorale del Centrodestra per le prossime Elezioni Amministrative, Fratelli d’Italia desidera precisare la linea del nostro partito ed il comportamento trasparente e lineare tenuto dai nostri rappresentanti. Fratelli d’Italia vorrebbe innanzitutto dare a Todi un nuovo Governo stabile e capace, alternativo alla balbettante Amministrazione Rossini, che si appresta a vivere gli ultimi mesi di un deludente mandato. In questo ultimo quinquennio Todi ha peggiorato sotto tutti gli aspetti ed è giunto il momento di tentare di dare segnali di ripresa a dei cittadini sfiduciati e preoccupati.
Proprio per questo abbiamo inteso dare vita ad un progetto coeso di tutto il Centrodestra con la partecipazione del nostro movimento, di Forza Italia e della Lega. Le fasi preliminari hanno evidenziato un’ottima unità di intenti ed hanno portato alla condivisione di gran parte del programma ma poi il progetto ha subito dei piccoli rallentamenti al momento della scelta del candidato.
La nostra logica è stata sempre quella di condividere la scelta con tutti gli alleati e di individuare il candidato che potesse pensare di raggiungere il miglior risultato possibile per il bene di Todi. Pertanto intendiamo precisare che non abbiamo mai posto veti su alcun candidato ed anzi siamo quanto mai disposti tuttora al dialogo per procedere nella migliore direzione possibile.
Concludiamo quindi, ribadendo agli amici di Forza Italia e della Lega, che nel caso volessero procedere in questa direzione ci continuiamo a dichiarare aperti ad ogni soluzione volta al bene di Todi e desideriamo essere considerati come forza costruttiva ed integrante che mira a scegliere il miglior candidato e non certo come coloro che procedano a colpi di esclusione e di veti verso l’uno o l’altro.


Coordinamento Fratelli d'ItaliaAN Todi

Todi Linee elettriche Consolazione prima
Comunicato stampa Comune Di Todi

Todi: concluse operazioni per interramento linee elettriche nell’area del Tempio della Consolazione, più luce e zero impatto ambientale
L’intervento, che ha visto i tecnici di e-distribuzione interrare quasi 500 metri di cavi aerei, si aggiunge a quello eseguito a luglio in centro storico, a Porta Perugina, quando e-distribuzione interrò 350 metri di linea aerea. Negli ultimi due anni e-distribuzione ha investito 630mila per l’innovazione tecnologica e la modernizzazione degli impianti elettrici, oltre un milione di euro dal 2012 a oggi nell’area di Todi.
Si sono concluse con successo le operazioni di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, per l’interramento della linea elettrica denominata “Elaiopolio” nell’area del Tempio della Consolazione, eseguite dall’ “Unità Operativa Terni Orvieto Todi – Zona Umbria” di e-distribuzione in coordinamento con l’Amministrazione Comunale di Todi.

   
© ALLROUNDER