Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   
   

valentinidi Manuel Valentini - Capogruppo Partito Democratico.

Vediamo di ristabilire un po' d'ordine. Oggetto: L’ultimo Consiglio Comunale. Il Commissario della Lega di Todi in un articolo appena uscito, ci ha raccontato il suo punto di vista riguardo proprio l'ultimo Consiglio Comunale. Lettura avvincente, peccato un po' forviante e lontana dalla realtà. Però in un punto ha ragione, è stato un dibattito infuocato e dai toni altissimi, non certo esacerbati dal Partito Democratico!

L' Ordine del Giorno presentato dalla Lega prevedeva il dibattito riguardo una "Sport Card" che garantirebbe ai cittadini a basso reddito di poter usufruire delle strutture sportive comunali a prezzo agevolato. Un principio giusto che condividiamo, tant'è che, per essere precisi, il provvedimento era già stato avviato dall'Amministrazione di centrosinistra. Però c'è un però! Un però gigantesco.. Secondo la Lega, devono essere esclusi tutti coloro che non hanno la residenza da almeno 5 anni a Todi.

CENADINATALEdi Elena Giulianelli - Tuderti 5 Stelle.SOLIDARIETAINMOVIMENTO

"La solidarietà è un sentimento di fraternità che nasce dalla consapevolezza di un’appartenenza comune e dalla condivisione di interessi e di fini, e trova espressione in comportamenti di reciproco aiuto e di altruismo. La solidarietà può instaurarsi tra i membri di un particolare gruppo sociale, ma può essere anche un sentimento di fratellanza universale.”

Il MoVimento 5 Stelle ha sempre ribadito che lo Stato c’è, che va sempre rispettato. Secondo noi, la vera solidarietà si può fare soltanto collaborando e seguendo le indicazioni delle istituzioni. Non seguire regole condivise risulterebbe scorretto verso le fasce più deboli, poiché i destinatari delle iniziative devono essere sempre selezionati ed indicati in maniera corale, secondo criteri di imparzialità.

castellacci1Comunicato stampa CasaPound - Todi.

Una delegazione di CasaPound, insieme all'ex consigliere comunale Mario Epifani, nella mattina di lunedì ha ricordato Mario Castellacci nel quindicesimo anniversario dalla sua scomparsa.

"Abbiamo inteso depositare una corona di fiori nel Largo a lui dedicato a Todi su decisione della precedente maggioranza e amministrazione Ruggiano, e con il particolare e indefesso impegno di Mario Epifani che anche lunedì era con noi, per ricordare quello che è stato per noi un grande esempio di uomo, artista, combattente".

pdComunicato stampa Partito Democratico - Todi.

Nella Giunta Comunale si procede ormai per strappi improvvisi e per iniziative estemporanee, senza avere alle spalle una straccio di progetto complessivo per la città'. Non da ultimo, si veda l’annoso problema dei parcheggi nel centro storico.
In breve, l'idea tanto improvvisa quanto improvvisata prodotta dalla Giunta è quella di "trasformare i parcheggi all’interno delle mura in tutte strisce blu". E' chiaro a tutti e non solo ai residenti, da subito giustamente allarmati, che una scelta del genere, senza essere accompagnata da un progetto complessivo per lo sviluppo del centro storico (meglio se ampiamente condiviso con i cittadini), creerebbe molti più problemi di quanti ne risolverebbe, ammesso poi che sia in grado di risolverne qualcuno. Ad esempio, non può non essere evidenziato l’effetto di disincentivare la popolazione giovanile a vivere e lavorare nel centro storico.

forzaitaliaComunicato stampa Coordinamento Forza Italia - Todi.

Il PD Tuderte, in particolare il circolo di Cappuccini, se la prende con la Fornace Toppetti per la qualità dell'aria nella zona dopo che ha sostenuto ed approvato la realizzazione del depuratore addirittura a ridosso delle case del quartiere.
Il coordinatore del circolo Valerio Guarente, dopo avere ostinatamente contribuito alla distruzione del quartiere, spendendo parole di entusiasmo per il nuovo depuratore, oggi si sveglia e pensa alla salubrità dell'aria.
Ebbene, vorremmo che ci spiegasse perché oggi parla di partecipazione, quando per anni il PD e l'amministrazione di sinistra, hanno preso decisioni nel silenzio generale e senza che i cittadini venissero informati. Forse dimentica che se non fosse stato per le attuali forze di Governo non si sarebbero fatti i consigli e le riunioni sull'argomento.

aielloultimodi Toni Aiello - Commissario Lega Nord Todi.

Il pd tuderte ha finalmente gettato la maschera, mostrandosi per quello che è, un partito qualunquista e demagogico” . A sollevare la questione è il commissario cittadino Lega Nord, Toni Aiello il quale si dichiara “ disgustato” per l’atteggiamento tenuto, durante la massima assise cittadina, da Manuel Valentini, capogruppo del Pd e reo di aver insultato consiglieri e pubblico. Ma andiamo per ordine. L’assemblea cittadina stava discutendo la proposta Lega Nord, ove, tra le altre cose, si chiedeva di agevolare l’ingresso alle strutture sportive comunali a persone con difficoltà economiche certificate e residenti a Todi, da almeno 5 anni. Durante l’acceso confronto, il consigliere Valentini, ha detto, rivolgendosi ai colleghi, citiamo testualmente – “mi fate schifo” – mentre ha dato del “terrone” al commissario Lega Nord, Toni Aiello, presente tra il pubblico.

forzaitaliagiovaniComunicato stampa Forza Italia Giovani - Todi.

Circa sette anni fa l'amministrazione Ruggiano decise di reintrodurre la possibilità di fare manifestazioni extra spettacolo all'interno del teatro comunale, ma dopo due anni con il cambio di amministrazione da Ruggiano a Rossini le cose cambiarono. L'anno scorso infatti un'associazione di ragazzi volenterosi chiamata "641" di cui ne fa parte anche il consigliere Andrea Vannini, decise di proporre all'amministrazione comunale uscente, l'evento del capodanno a teatro.

La risposta dell'ex sindaco Rossini e della giunta è stato un "NO" secco, specificando che il teatro doveva essere utilizzato solamente per spettacoli teatrali, e questo ancora una volta ci fa capire come la sinistra non ha saputo sfruttare a pieno Todi dal punto di vista culturale e turistico.

pd
Comunicato stampa Gruppo Consiliare PD.

La Lega tuderte si è affrettata a comunicare alla stampa l’approvazione da parte dell’intera maggioranza (tranne il Sindaco, che, saggiamente, si è astenuto) dell’ordine del giorno sull’istituzione di una sport card che garantisca l’attività sportiva “a molti, ma non a tutti”. La solerte capogruppo leghista afferma che “dispiace il voto contrario delle forze di opposizioni che evidentemente non hanno a cuore disabili o famiglie in serie difficoltà economiche”.

Il contenuto del documento leghista, in parte, ricalca iniziative portate avanti dall’amministrazione di centro sinistra negli anni passati, che aveva stipulato intese e convenzioni con le organizzazioni rappresentative delle associazioni sportive, che dimostrassero l’intenzione e la capacità di accogliere nella pratica sportiva minori e persone con disabilità o in difficoltà dal punto di vista economico sociale.

   
© ALLROUNDER