Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

alongicdi Carlo Alongi.

"Pizzichini è l'unico candidato di tutto il panorama politico tuderte capace di portare nell'agenda di governo temi cari all'elettorato di centrodestra. Su tutti: sicurezza, difesa della famiglia e dei soggetti deboli, tutela delle tradizioni e delle frazioni". È con queste parole che l'avvocato Carlo Alongi, storica figura del centrodestra tuderte, descrive il progetto politico di estrazione civica di Floriano Pizzichini. L'avvocato Alongi da circa un anno e mezzo ha visto con favore la candidatura a sindaco di Pizzichini: "Floriano sa mettere in sinergia persone e professionalità, ha uno sguardo verso il futuro e non verso il passato come invece hanno tutti gli altri candidati, alcuni dei quali già sono stati sindaci di una Todi oggi in lento declino". Nonostante una storica militanza nei partiti di destra e centrodestra, Alongi  crede da tempo che i bisogni dei cittadini e le istanze di rinnovamento trovino terra fertile nelle formazioni civiche: "Reputo molto azzeccato lo slogan di Pizzichini che recita "le persone prima dei simboli".

MAGDIALLAMLEGAComunicato Ufficio stampa Lega Nord Todi.

La preziosa testimonianza di Magdi Cristiano Allam ha coinvolto e interessato i numerosi cittadini accorsi all’Hotel Tuder in occasione dell’incontro “No all’invasione, difendiamoci” organizzato dalla Lega Nord Todi con il candidato a sindaco, Adriano Ruspolini. Al centro del dibattito le tematiche dell’immigrazione, dell’accoglienza e della sicurezza, con un occhio attento rivolto alla questione locale.
“Ho voluto questo incontro con Magdi Cristiano Allam – ha spiegato Adriano Ruspolini, candidato a sindaco di Todi per la Lega Nord – perché è giusto che la gente sappia che cosa significa essere mussulmani e che capisca di cosa parliamo quando facciamo riferimento a tematiche come immigrazione, integrazione e terrorismo. Ho vissuto quasi tre anni in paesi mediorientali e conosco la loro cultura, il loro pensiero. Quando sento rappresentanti istituzionali discutere di ospitalità, penso che questa gente non sappia di cosa sta parlando oppure è in malafede. Non mi va di essere schiavo a casa mia: dobbiamo capire che è necessario garantire, anche a livello locale, la sicurezza, la libertà e il benessere dei cittadini di Todi. Dobbiamo mettere un freno a questa invasione e difendere i valori come la famiglia, la casa, il lavoro”.

devincenziSergio De Vincenzi.

Veramente curioso il mondo della politica. Sei sulla scena da appena tre anni, non ti sei mai mischiato con strani giochi nei partiti, ti fanno una foto e quelli che da decenni giocano alla politica con la p minuscola ti dicono, quattro settimane dopo - come se si fossero svegliati all’improvviso come pugili suonati - che la tua presenza in quel contesto era decisamente inopportuna. Ma quale contesto e chi è questo qualcuno? Intanto, il contesto è evidentemente importante, pare: la presentazione della lista Todi Per La Famiglia, con Alessia Marta in testa, una madre di quattro figli e donna lavoratrice. Donna super e assolutamente degna di fiducia solo per ciò che riesce a fare quotidianamente. Insomma, una lista fatta da amici che stimi, che reputi in gamba e competenti per portare avanti con impegno, coerenza e coraggio un progetto di governo a dimensione di famiglia per una città importante come Todi.

RossiniComunicato stampa Coalizione di centrosinistra di Todi per Carlo Rossini Sindaco.

In questa campagna elettorale assistiamo alla strumentalizzazione di temi ed argomenti che cercano solo di incutere paura negli elettori. Si nasconde la realtà con argomentazioni più adatte a competizioni elettorali di carattere nazionale.

Uno dei temi maggiormente strumentalizzati è quello della presenza dei cittadini stranieri a Todi. Ed allora facciamo chiarezza una volta per tutte sui dati reali.

Gli stranieri residenti a Todi sono circa l’11% della popolazione (1.850 persone). La maggior parte (69%) provengono dai Paesi europei (792 persone). Il 17% dall’Africa (315 persone), il 9% dall’Asia (162 persone), il 4,5% dal continente americano (85 persone), i restanti da Oceania, Nuova Zelanda. Si tratta di gente perbene, integrata nel tessuto sociale ed economico, di cittadini che lavorano e contribuiscono alla ricchezza della città.

nulliandreaaComunicato stampa Casa Pound Todi.

"Molti cittadini ci riferiscono che alcuni esponenti di altri schieramenti stanno diffondendo la voce che CasaPound avrebbe preso accordi segreti in vista del secondo turno con questo o quel candidato concorrente. Mi corre quindi l'obbligo di essere chiarissimo su questo punto: CasaPound non ha alcun accordo nascosto con chicchessia e sta affrontando questa campagna elettorale a viso aperto come nella propria abitudine, intorno a un chiaro programma di rinascita per la città fondato sulle sue battaglie di vera alternativa: mutuo sociale, preferenza agli italiani su casa, scuole e lavoro, sicurezza, viabilità, problemi annosi di periferia e centro storico e soprattutto su una chiara alternativa per la nostra città". Lo dichiara in una nota Andrea Nulli, candidato sindaco per CasaPound Italia.

primierimdi Moreno Primieri - Forza Italia.

Il Quadro Strategico di valorizzazione approvato dal Consiglio Comunale nel 2012, dopo ampia partecipazione con i cittadini e le associazioni di categoria, è stato completamente insabbiato dalla Giunta Rossini, facendo un danno incalcolabile al Centro Storico ed all’intera Città.
Il Programma Preliminare, approvato dalla amministrazione di centro destra, prevedeva, tra le principale novità, l’introduzione di un meccanismo di premialità per interventi di recupero edilizio a fini abitativi e una maggiore elasticità nella definizione delle licenze per attività ricettive e commerciali.
Tali meccanismi ed incentivi dovevano essere definiti all’interno di una visione strategica della città storica, visione che avrebbe dovuto trovare una sua concretizzazione nella programmazione urbanistica di dettaglio, capace di coordinare e indirizzare non solo interventi di riqualificazione prettamente edilizia, ma azioni di promozione sociale ed economica.

ROCCAaereaComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

La storia di Todi incontra l’arte contemporanea, uno dei canali principali per lo sviluppo della cultura e del turismo in città, in un connubio speciale che sottolinea e valorizza l’importanza di un dialogo tra la città storica e l’arte contemporanea attraverso un percorso artistico immerso nel verde, che dal Tempio della Consolazione porta a San Fortunato, nel quale si fondono arte e paesaggio naturalistico.

È quanto prevede il progetto per l’installazione all’interno del parco della Rocca delle opere della grande artista statunitense di fama internazionale Beverly Pepper donate alla Città, presentato oggi nella Sala Affrescata del Museo Pinacoteca di Todi durante l’incontro, moderato dal giornalista Giuseppe Cerasa, al quale hanno partecipato Beverly Pepper, l’architetto Paolo Luccioni e rappresentanti dell’Amministrazione comunale.

todiperlafamigliaComunicato stampa Todi per la Famiglia.

Finalmente a Todi si torna a parlare di famiglia. E siamo davvero fieri che il centrosinistra metta questo fondamentale istituto della società al centro del suo programma elettorale che “su 100 priorità proposte, prevede che ben un terzo di queste riguardino le politiche a favore delle famiglie, delle persone, dei bambini, dei giovani”.
D’altra parte, dicono i sostenitori di Carlo Rossini, l’impegno per i prossimi cinque anni non fa altro che ricalcare quanto già fatto. La coalizione di centrosinistra rivendica infatti il suo operato: “Sostenere la famiglia significa sostenere le persone che la compongono, serve finanziare politiche serie, che in questi anni abbiamo messo in campo con azioni concrete nel sociale e nella scuola”, è spiegato in un comunicato in cui si accusa la destra e Antonino Ruggiano di “speculazioni” e “strumentalizzazioni”, esercitando però in prima persona questo sterile strumento di propaganda politica.

   
© ALLROUNDER