Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

TODICIVICAComunicato stampa Todi Civica.

L'amministrazione comunale di centrodestra, contrariamente a quanto sostenuto in campagna elettorale da alcune forze politiche che oggi la sostengono, investe ulteriori risorse sul Todi festival.
In data 03/08/2017, con delibera, la Giunta Comunale ha deciso di organizzare una mostra artistica che si terrà durante il Todi festival, edizione 2017. Gli artisti individuati per la realizzazione della suddetta mostra hanno le loro opere nel Comune di Spoleto.
Per lo spostamento delle opere e l'allestimento della mostra ( 10 tele e 15 sculture) si è resa necessaria l'individuazione di una ditta specializzata.
Come previsto dai regolamenti vigenti, per prestazioni al di sotto dei 40 mila € si può procedere con affidamento diretto, pertanto, con delibera di Giunta del 08/08/2017, l'incarico è stato affidato ad una Cooperativa di Spoleto che ha valutato il costo dell'operazione in € 10500,00.

ranchicchiogiuntaComunicato stampa Assessorato alla Cultura.

Le aperture straordinarie con relative visite guidate a gran parte del patrimonio culturale ed artistico della città hanno portato buonissimi risultati a livello turistico
Nel weekend di Ferragosto, la nostra città, presa d'assalto da un gran numero di turisti ha avuto la possibilità di far visitare chiese e basiliche durante tutta la giornata.
La proposta continuerà con una programmazione analoga anche nei prossimi weekend sino a fine mese durante le giornate del Todi Festival 2017.
Tra l'altro tale programmazione ha aggiunto al patrimonio culturale fruibile in questi giorni, anche il Teatro Comunale inserito in esclusiva nel circuito di visita A spasso per Todi, grazie in particolare alla collaborazione con Sistema Museo.
Per il ponte di Ferragosto, inoltre, un grande successo hanno avuto le visite guidate a tutti gli spazi del circuito museale civico e quello ecclesiastico che costituiscono il circuito di TodiUnica, istituito nel 2014 che comprende: Museo Civico, Cisterne Romane, Campanile di San Fortunato, Museo Lapidario, Cripta del Duomo, Chiesa della Nunziatina e Palazzo Vescovile.

LOGO5STELLEComunicato stampa Tuderti 5 Stelle.

Per completare la nostra ironica denuncia in chiave fiabesca sul gravissimo problema dell’assenza di bagni pubblici aperti e funzionanti a Todi, abbiamo fatto una passeggiata nella nostra città per verificare e testimoniare con foto le condizioni attuali dei servizi igienici.
Se fossimo stati dei turisti in visita non saremmo stati in grado di trovarne nemmeno uno, in quanto non sono in alcun modo segnalati.

attivandaliciComunicato stampa Lega Nord Umbria.

E' il centro della città di Todi, questa volta, ad essere vittima di atti vandalici che hanno interessato i giardini Oberdan e la strada che conduce al centro della città. “Apprendiamo con sgomento il mancato rispetto per i lavori avviati dalla nuova Amministrazione ed il totale disinteresse per la cosa pubblica”. Questa la prima osservazione di Antonella Marconi e Francesca Peppucci, consiglieri comumali del gruppo Lega Nord Todi. Nonostante le difficoltà economiche, l'Amministrazione sta cercando di restituire dignità e bellezza alla città, in modo da renderla non solo piacevole ai turisti, ma anche più vivibile alla comunità Tuderte.

ROSSIAComunicato stampa Lega Nord Umbria.

La Lega Nord Umbria esprime grande soddisfazione per i primi giorni di attività della nuova Amministrazione comunale. Così esordisce il Referente comunale del Carroccio – Augusto Rossi. Lo stesso Rossi, infatti, ricorda che la Lega Nord è stata parte fondamentale nel percorso della lista “Cittadini per Deruta” e nel progetto che ha visto Toniaccini stravincere le elezioni comunali il passato 11 giugno. Un percorso elettorale – spiega Rossi – che ha visto solo la Lega Nord Umbria appoggiare, ufficialmente, la candidatura dell’attuale sindaco. Un progetto, questo, lungimirante che ha raccolto i suoi frutti. Infatti - continua Rossi - le elezioni oltre a decretare la vittoria della lista civica che la Lega Nord Umbria ha supportato, hanno decretato l’elezione di tutti e tre i componenti leghisti nella lista stessa.

cpitodiComunicato stampa CasaPound Todi.

Anche CasaPound interviene sul tema del progetto dell’argine di Pian di San Martino annunciando la propria contrarietà di massima allo stesso, in sintonia con la quasi totalità degli abitanti del paese e con gli altri partiti di maggioranza che si sono già espressi sull'argomento.

“Sono nato e cresciuto a Pian di San Martino - spiega in una nota Mosé Boschi, esponente del movimento e candidato più votato della lista di CasaPound alle scorse amministrative - e non posso non condividere le perplessità dei miei compaesani rispetto a un intervento enormemente impattante - parliamo di un argine di un altezza di due metri e mezzo e larghezza di tredici - che spaccherebbe il Piano in due”.

LEGAPIANDISANMARTINOComunicato stampa Lega Nord.

"Troppo invasivo e fin troppo oneroso inoltre non garantisce sicurezza all'intera frazione". Dura la presa di posizione della Lega Nord di Todi che dopo l'Assemblea Pubblica del 4 Agosto scorso sulla realizzazione di un argine a Pian di San Martino, annuncia una battaglia serratissima. " Siamo contrari a questo scellerato progetto perchè al suo interno ci sono evidenti lacune - si legge nella nota - Deturpa violentemente il paesaggio, non dà garanzie all'intera frazione e lede gli interessi di alcuni proprietari che con la creazione di questo argine vedrebbero dimezzare il valore dei propri immobili.

mancinileganordComunicato stampa Lega Nord.

Il blocco dei convogli ferroviari sul tratto Terni Todi a causa della deformazione dei binari rappresenta l'ultimo atto del collasso dell'infrastruttura di Umbria Mobilità. Così Valerio Mancini, Consigliere Regionale della Lega Nord e Vicepresidente dell'assemblea Legislativa umbra.

"Appena due giorni fa, nel corso di un'iniziativa a cui hanno partecipato anche Luca Briziarelli, responsabile regionale delle Aree Tematiche e i referenti dell' Lega Nord della Media Valle del Tevere, avevamo denunciato il grave rischio legato alla cronica mancanza non solo di investimenti, ma anche di un minimo di manutenzione ordinaria e straordinaria.

   
© ALLROUNDER