Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   
   

basketolivieriComunicato Ufficio stampa Basket Todi.

Nello sport , come nella vita non sempre i favoriti vincono o i più forti prevalgono. Le motivazioni  l'approccio mentale e " gli occhi della tigre" , supportati da una preparazione ottimale della gara ed un senso del collettivo che va oltre la tecnica del  singolo giocatore spesso fanno la differenza  e possono soverchiare i pronostici,  ed  è quello che è successo nella prima di campionato tra Almasa e Foligno. L' Almasa che coach Leonardo Olivieri ha schierato ha rispecchiato al meglio tutte le virtù e il credo del suo allenatore : intensità,  gioco di squadra , circolazione di palla e difesa asfissiante hanno fin da subito   incanalato la partita nel verso giusto per i Tuderti che giocano un basket scintillante non dando mai punti di riferimento e trovando in avvio  un sontuoso Bartoccini e un Rombi che  la mettono dentro con continuità ma anche sotto le plance  con un grande Buondonno e Agliani  che fanno la voce grossa e tramutano in canestri l' ottima  e lucida  regia di Giovanni Chinea.

Foligno sotto di 12 già  a metà del primo quarto trova in Mariotti e soprattutto in Anastasi i terminali che con cinque triple tengono a galla i falchetti che dopo 10 minuti pagano un relativo dazio in termine di  differenza di  punti  (28-23 ). L’Almasa continua a perforare la retina con Agliani che sposta il gioco sul perimetro e incomincia la sua sequenza di triple , ma è tutta la squadra che si muove in armonia e prima Orazi , poi Francesco Olivieri (foto) creano il primo break importante che manda il Todi al riposo lungo con un più che meritato +13 (48-35).  Al rientro dall' intervallo lungo coach Sansone prova con la difesa pressing ma L'ALMASA che sa benissimo come si attacca questa difesa non subisce particolari problemi da questa contromossa e controbatte il forcing della UBS , trovando un Agliani che liberato al tiro dall' ottima circolazione di palla ne mette 10 di fila , mentre un ottimo  Maglione fa la voce grossa al rimbalzo offensivo dando molti secondi tiri al Todi che dopo 30 rimane avanti di 12. Pandimiglio e Francesco Olivieri  giocano minuti di grande intensità e il Todi amministra senza troppi patemi il vantaggio che si assottiglia solo per un  2/8  ai liberi negli ultimi 3 minuti che riavvicina il Foligno che comunque non ha mai avuto la possibilità di vincere la partita. Nel Todi bene tutti , quando si vincono queste partite contro un avversario così quotato non  è un singolo giocatore che può fare la differenza , ma se dobbiamo dare la palma del migliore , questa va certamente a coach Leonardo Olivieri, ed ai suoi assistenti Massimiliano Biscarini e Giacomo Bartoccini che hanno preparato questa gara studiando l'avversario in settimana con allenamenti specifici e sedute video   e gestendo con grande lucidità e competenza i 40 minuti della gara.
Ora L'Almasa è attesa Sabato 21 alle 18:00  sul difficile campo di Umbertide che nella prima giornata è andata a vincere a Spoleto contro L'Atomika  con il punteggio di 87-83 dimostrando tutta la forza e la bontà del collettivo  che come per il Todi è fatto di un mix di giovani e senatori che ne fanno una compagine che sa sempre ottenere quello che vuole.
ALMASA BASKET TODI - LUKY WIND FOLIGNO 77-70
parziali   28-23  ;  20-12 ; 21-22 ; 8-13
Almasa Basket Todi :
Rombi 12, Panico n.e., Agliani 22, Buondonno 9, Tomassini, G.Chinea 9, Maglione, F.Olivieri 7, Bartoccini 11, Trequattrini n.e.,Orazi 4 , Pandimiglio 3
UBS Foligno:
Berazzi n.e., Anastasi 15,  Finauro 5, Tosti 3, Rath 7, Mariotti 18, Silvestri, Lorenzetti 6, Vespasiani, Guerrini, Marchionni 2, Karpuk 14.

   
© ALLROUNDER