Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   
   

almasa2017
Comunicato Ufficio stampa Basket Todi.

I ragazzi di Leonardo Olivieri dominano la gara per 35 minuti raggiungendo il +22 poi il black out che ha rimandato tutto agli ultimi 60 secondi quando un glaciale Rombi la chiude con due triple e due liberi che strozzano la rimonta di un’indomita Virtus Assisi e lanciano L'ALMASA ad un’altra grande vittoria.
E' finita come doveva finire, con la squadra del Todi a festeggiare una grande vittoria, ma nel basket non basta dominare l'avversario per 3/4 di gara, non ti puoi permettere di smettere di giocare e perdere concentrazione e fiducia sopratutto quando hai di fronte un avversario di grande caratura tecnica e morale che anche nella serata più difficile trova le risorse per risalire da una situazione disperata e che stava per fare il colpo gobbo di sbancare il PalaCoarelli.

Grande merito quindi alla Virtus Assisi e coach Piazza che pur privi del pivot Giovagnoli trovano nell’ultimo periodo un grande Santantonio che, coadiuvato da Provvidenza, ha dato il là alla grande rimonta dei Bastioli.
L'ALMASA gioca un basket bello e divertente fatto di velocità e circolazione di palla e coach Olivieri deve da questo punto di vista essere molto soddisfatto della prestazione corale della squadra dove tutti hanno fatto bene, molto bene finché appunto non sono riemerse le lacune che anche nella scorsa stagione avevano di fatto limitato il campionato del Todi.  Ed è su queste situazioni di gestione del risultato e sul rimanere " sul pezzo " fino all’ultimo secondo, oltre ad alcuni errori tecnici commessi, come nell'attaccare il pressing con il palleggio anziché con i passaggi, che coach Olivieri dovrà lavorare per fare tutti insieme quel salto di qualità che è nelle corde dei singoli ed del collettivo tutto, considerando che anche questa sera il nervosismo è costato alla squadra quattro falli tecnici di cui due nell'ultimo periodo, dando ossigeno alla Virtus Assisi che è stata brava ad approfittare delle amnesie del Todi.
Almasa padrona del campo per tre dei quattro quarti, ed anche i parziali degli stessi, testimoniano il netto predominio dei Tuderti, 21-14 il primo, 20-11 il secondo, 20-17 il terzo per poi sbandare, fare karakiri e perdere l'ultimo quarto di 15 ( 18-33).
Speriamo che il grande spavento di vedersi sfuggire una vittoria ampiamente meritata, sia un ulteriore stimolo e momento di crescita per L'ALMASA che coach Olivieri sta plasmando, dando grande fiducia, responsabilità e minutaggio a tutti i ragazzi, che dovranno fin da Domenica prossima dimostrare sul difficilissimo campo di Gualdo, che è passato con grande autorità a Spoleto, di aver capito la lezione che non si è tramutata in beffa per un nonnulla.
ALMASA BASKET TODI - VIRTUS ASSISI 79-75
ALMASA , Rombi 19, Trequattrini n.e., Agliani 2, Buondonno 2, Tomassini 4, G.Chinea 5, Maglione , F. Olivieri 8,  Bartoccini 12, N.Chinea 2, Orazi 8, Simoni 19. All. L.Olivieri ,1° Ass. M.Biscarini 2° Ass. G.Bartoccini.
ADRILOG VIRTUS ASSISI: Bacocco 2,Cianciabilla 7, Santantonio 24, Parretta 5, Gambelunghe 3, Mariucci 4, Provvidenza 13, Capezzali 7, Battistelli 10, Balani , Fondacci All. Piazza 1°ass. Angeletti
Arbitri Servillo e Pedini

   
© ALLROUNDER